Come la coda di un pavone

Come la coda di un pavone

Fra pochi giorni si festeggia il ricordo dell’Annuncio fatto a Maria. Per molti è occasione di festa, si addobba la casa, si fa l’albero…si celebra una buona Notizia…che cresce in grembo ad una donna.

La capacità tutta femminile di accogliere l’altro, di fargli spazio, di nutrirlo…per poi lasciarlo andare.

Chissà se ricordandoci di questo grande potenziale diventi meno frequente ciò di cui si parla spesso, questa rivalità fra donne che nasce e alimenta le proiezioni che ciascuno di noi riversa e rivede negli altri.

Accade di frequente che ciò che maggiormente ci infastidisce di qualcun altro non sia che una nostra caratteristica rivestita coi suoi panni.

Perchè d’altra parte è difficile, per tutti, accogliere anche gli aspetti meno graditi di noi stessi. Accettarli già è un buon passo, ma poi bisognerebbe anche imparare ad accoglierli, senza doverli tranciare, eliminare…imparando così a conviverci e a dar loro nuove luci, nuovi sguardi…magari rendendoli cosi anche più gradevoli ai nostri occhi.

Recentemente ho letto qualcosa in merito al mito di Narciso. Narciso ammira il suo riflesso su uno specchio d’acqua che gli propone un’immagine di sè sempre mutevole e gli consente di vedere anche il riflesso del mondo circostante che, come lui, si riflette sullo stesso specchio e allo stesso modo.

Non siamo dunque soli a ricercare il nostro Io migliore. Tutto il mondo lo fa.

E forse, se noi per primi provassimo ad avere ammirazione per noi stessi, in ogni nostro cambiamento ed in ogni nostra novità, saremmo maggiormente in grado di provarla e riconoscerla anche negli altri. Come il pavone, che apre la sua coda maestosa per farsi guardare ed elogiare ma che, coi cento occhi disposti su ogni penna, ammira ed elogia anche se stesso e chi lo osserva.

Credo davvero che la nota di ciascuna donna nel mondo valga la pena di essere espressa ed ascoltata…perchè insieme siamo in grado di creare melodie uniche!

Marta Massafra

Educatrice e mamma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.