Avrò cura di te

Avrò cura di te

“Ora sono di nuovo qui. Non posso impedirti di inciampare. Però posso medicare il tuo piede ferito. E prenderti in braccio, fino a quando non sarai in grado di camminare sulle tue gambe. Avrò cura di te”

Nella mia vita c’è una parola che si ripete ciclicamente: protezione. Me ne sono accorta ritrovando alcuni scritti.

Vorrei presentarvi un libro che per questo motivo mi ha attratto fin dalle prime parole: “Avrò cura di te”, un romanzo scritto a quattro mani da autori molto diversi tra loro, Massimo Gramellini e Chiara Gamberale.

Un libro dalla struttura epistolare. In un momento di difficoltà la protagonista, Gioconda, scrive al suo angelo custode, che incredibilmente le risponde e le fa una promessa “Avrò cura di te”.

Non credo sia un caso che Chiara Gamberale si sia occupata della parte di Gioconda, il personaggio terreno e che Massimo Gramellini si sia occupato invece di quella di Filèmone, l’etereo angelo custode. Il loro stile letterario l’ho trovato perfetto per i due ruoli.

Un libro dalle molteplici verità, che invita a guardarsi dentro e a non arrendersi di fronte alle tempeste della vita.

L’unica delusione, a mio parere, è nel finale, ma lascio a voi la scoperta.

Ida Vanacore

Fondatrice ed ideatrice creativa di unamammaperamica 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.